Visite al sito:919872
 
  • La Paz es justicia social.
     
  • Comunicación para la paz y la reconciliación.
     
  • Que cese la violencia estatal y paramilitar.
     
  • Acuerdo de Garantías de Seguridad y lucha contra las Organizaciones Sucesoras del Paramilitarismo
     
  • "El último día de la guerra"
     
  • Las voces de las FARC-EP en un nuevo documental
     
  • Pedagogía de paz ¡Le cumplimos a Colombia!
     

Guarda altri video

22/07 - PARTE IN COLOMBIA LA CAMPAGNA REFERENDARIA IN APPOGGIO AGLI ACCORDI DELL'AVANA. URIBE ISOLATO



“La paz sí es contigo” è la campagna referendaria che più di 100 organizzazioni sociali e di sinistra portano avanti nel paese in vista del referendum nel quale i colombiani si esprimeranno a favore o contro il contenuto degli accordi di pace. L'obiettivo è apportare al “SI” 10 milioni di voti. Piedad Córdoba è in prima linea nella campagna di mobilitazione cittadina.
Con l'incorporazione nella costituzione colombiana del contenuto completo degli
   

17/07 - AVANZA PROGETTO PILOTA DI SOSTITUZIONE DELLE COLTIVAZIONI AD USO ILLECITO



Dopo gli accordi sul cessate il fuoco bilaterale e quelli inerenti la lotta contro i gruppi paramilitari raggiunti nell'ambito del punto Fin del Conflicto tra le FARC e il governo, hanno iniziato a discutersi gli aspetti ancora irrisolti degli accordi parziali raggiunti in quattro anni di dialogo. Nuovi accordi sono stati sottoscritti ad integrazione del punto Participación  politica, che risulta ora praticamente risolto. È stato inoltre avviato il progetto pilota, nel municipio di
   

13/07 - MOBILITAZIONE POLITICA DELLE FARC PROVOCA DELIRI ALLA DESTRA OLTRANZISTA COLOMBIANA



Agli ormai consueti deliri via twitter del narco ex presidente Uribe, si aggiungono sempre più frequenti le farneticazioni del procuratore Ordoñez. Quest'ultimo si è inventato di sana pianta che alcuni fronti tra i quali il 57 delle FARC-EP sarebbero contrari a quanto pattuito a L'Avana. In realtà solo alcuni singoli elementi appartenenti a una differente unità (Fronte I), si erano manifestati in tal senso, situazione che viene gestita internamente dalle FARC.
   

06/07 - INVIATO USA ALL'AVANA: QUANTO ACCORDATO E' IRREVERSIBILE



In un'intervista rilasciata al quotidiano “El Tiempo", e pubblicata il 3 luglio scorso, Bernie Aronson, inviato speciale degli Stati Uniti al Tavolo dei Dialoghi dell'Avana, ha dichiarato di essere "convinto che la guerra sia conclusa, e che quanto accordato sia irreversibile".
Aronson conferma il consenso statunitense rispetto agli accordi siglati, nonché la volontà di escludere le FARC dalla lista delle organizzazioni terroriste.
   

25/06 - FIRMATO ALL'AVANA IL CESSATE IL FUOCO BILATERALE



Lo scorso 22 giugno le delegazioni del Governo e delle FARC hanno firmato l'accordo per il “Cessate il fuoco e la fine delle ostilità bilaterali e definitivi”, passo fondamentale per il superamento in chiave politica del pluridecennale conflitto sociale ed armato colombiano.
E' stato pattuito che nei 180 giorni successivi alla firma degli accordi di pace dovrà concludersi il processo di deposizione delle armi; inoltre,
   

20/06 - CONTINUANO LE MOBILITAZIONI A SOSTEGNO DELLE RIVENDICAZIONI POPOLARI



Continuano le mobilitazioni in Colombia in appoggio alle sacrosante rivendicazioni dei contadini, degli indigeni e delle popolazioni afro discendenti. Per tutta risposta il regime reprime le proteste con la violenza eludendo accordi firmati ed implementando iniziative che vanno nella direzione opposta, sia a quanto sottoscritto con il movimento che anima lo Sciopero Agrario sia a quanto accordato all’Avana.

   

L’OBBEDIENZA NON E’ UNA VIRTU’!



Non essendo riusciti a piegare l’indomita determinazione del popolo No Tav, che si batte contro la devastazione della Valle di Susa perpetrata a colpi di manganelli, cariche violente e lacrimogeni ad altezza uomo, ci provano ancora inasprendo le sanzioni giuridiche, distribuendo fogli di via, costringendo all’obbligo di firma giornaliero e rinchiudendo gli attivisti ai domiciliari o alle Vallette.
L’Associazione nazionale Nuova Colombia
   

17/06 - CORTE COSTITUZIONALE FRENA LA “LOCOMOTIVA MINERARIA”



La Corte Costituzionale colombiana ha revocato l’istituzione delle cosiddette “Aree Strategiche Minerarie”, poiché il governo non ha preventivamente consultato le comunità delle zone considerate ad alto potenziale di risorse.
La sentenza rappresenta un duro colpo alla “locomotiva mineraria”, l’irresponsabile  progetto santista di sfruttamento delle risorse del paese e di “sviluppo economico” basato sulla svendita delle risorse stesse e della sovranità nazionale,
   

14/06 - QUANTO PATTUITO ALL'AVANA SARA’ ELEVATO AL RANGO DI ACCORDO SPECIALE



FARC e Governo hanno annunciato in una conferenza stampa congiunta la decisione di elevare i termini dell'accordo di pace al rango di Accordo Speciale tra le parti belligeranti secondo quanto previsto dalle Convenzioni di Ginevra.
Tutto ciò che viene concordato tra l'insorgenza delle FARC e il governo al Tavolo dei dialoghi dell'Avana viene considerato Accordo Speciale internazionalmente riconosciuto, il cui originale
   


Altri Clamori dalla Colombia...